skip to Main Content
Budapest Street Art: La Gallery On The Road Del VII Distretto

Budapest street art: ecco come la città si rifa il look

Dopo il grande buio del periodo comunista, Budapest diventa a colori. Nel VII distretto una splendida art gallery on the road tutta da scoprire

Interessati alla Budapest street art? Il VII distretto è the place where to go.  Il suo itinerario toglie il fiato! E’ proprio questa piccola downtown della capitale ungherese che mi ha entusiasmata durante il mio weekend a Budapest. Il bello è coglierne tutto il fermento culturale nascosto, un pò come succedeva a Berlino est nei primi anni 2000 e come sta succedendo oggi a anche Bucarest, nel quartiere di Lipscani specialmente.

street art a budapest

A Budapest street art come progetto culturale di rinascita

Sarà perché a Budapest, da tre anni a questa parte, c’è il Színes Város Festival, ma la street art continua rapidamente ad aggiungere bellezza e personalità alla città. In pratica è un evento lungo un mese intero (tra agosto e settembre) dedicato alla cultura contemporanea. Sono diversi gli artisti, locali come internazionali, che si radunano uno dopo l’altro a questo appuntamento. Ed è così che contribuiscono a rendere sempre più underground Budapest lasciando traccia del loro talento sui muri della città. All’edizione 2016 del festival, per esempio, tra i i temi ufficiali per le opere commissionate ai writers anche i grandi eventi sportivi, come la partita di calcio Ungheria contro Inghilterra.

la street art a budapest celebra lo sport

La street art Budapest è nel quartiere ebreo ed è dappertutto, basta tenere gli occhi aperti. Street art su intere pareti di edifici del regime comunista, street art dentro ai ruin bar, street art sotto ai porticati e lungo i muri. Ecco come la street art sta trasformando via via il VII distretto in un’art gallery a cielo aperto. E’ vero, di graffiti se ne trovano in tutto il mondo, ma a Budapest la street art è espressione consapevole di un vero e proprio progetto culturale mirato a riqualificare la città. Nel quartiere diversi blogger locali organizzano tour guidati attraverso Budapest e la sua street art. Basta googlare tour guidati budapest street art e scegliere tra le varie opzioni. Oltre alla street art, sempre nel VII distretto, c’è un intrigante miscuglio di arti e di culture, di storia e di futuro. Ci sono i graffiti e c’è la musica, ci sono le sinagoghe e i vintage shops, ci sono gli art caffè e i ruins bar.

street art budapest

La street art di Luke Embden a Budapest

A Budapest la street art entra nei ruins bar

Nel VII distretto il fermento culturale di Budapest trova spazio ed espressione anche nei ruins bar, veri e propri hot-spot della movida notturna della capitale. Non potete ripartire da Budapest senza esserci andati!

street art budapest

Budapest Street art e ruins bar: l’ingresso del Kuplung’s

E’ all’interno di  magazzini abbandonati, vecchi palazzi dismessi ed edifici semi sgretolati che vive e si consuma la nightlife in città. Il più popolare dei ruins bar è lo Szimpla Kert, su Kazinczy Street, a tutti gli effetti un labirinto dove perdersi tra musica, graffiti sui muri, vecchi pezzi vintage, stanze e ambienti decadenti. Io li ho trovati bellissimi e molto affascinanti. Un tratto assolutamente tipico di Budapest e altrettanto underground. Sono un pò la sintesi tra ieri e oggi , tra l’epoca buia e la nuova alba della città. La gente del posto, in questi spazi che hanno ospitato tristezza e austerità, ora ci va per divertirsi, finalmente.

street art budapest ruin bar

Nightllife alla Szimpla Kert

All’interno tre bar, una consolle e tanta, tantissima gente. Tutti sorridono, in molti ballano. Si beve per pochi fiorini e si può anche mangiare qualcosa. Altro indirizzo da non perdere l’Instant ( Akácfa utca 49-51) il più grande, originale e bizzarro contenitore d’arte e di citylife. Molto interessante per un drink e una tappa anche il Kuplung’s un hub culturale in Kyrali Utca, una delle vie più vive e interessanti a Budapest. Oltre che un paio di banconi bar, qui c’è un intenso programma di concerti dal vivo, mostre d’arte e performances teatrali. Dopo aver fatto tardi, anzi tardissimo, la mattina dopo magari scegliete un itinerario più convenzionale: qui trovate le cinque attrazioni più belle da fotografare a Budapest.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Back To Top