skip to Main Content

blog.rollingpandas.it
Quando ho pensato al mio blog l’ho immaginato come un contenitore all’interno del quale trovare sì consigli e indirizzi per viaggiare, ma anche spunti di lifestyle. In fondo, ogni posto ha il suo stile di vita, unico e non replicabile. Viaggiare davvero significa anche, secondo me, entrarci in contatto…
continua a leggere

Corriere Romagna - Sab, mytrolleyblog
chiamamicitta.it, Sab, mytrolleyblog

chiamamicitta.it
Digitando su Google la parola chiave “blog lifestyle e viaggi”, MyTrolleyBlog.com appare in prima posizione su oltre 30 milioni di risultati…
continua a leggere

m.altarimini.it, Sab, mytrolleyblog

m.altarimini.it
MyTrolleyBlog il più utilizzato dagli utenti italiani in cerca di suggerimenti e consigli in fatto di lifestyle e viaggi. Oltre 90 mila visite in 2 anni…
continua a leggere

newsrimini.it, Sab, mytrolleyblog

www.newsrimini.it
Fondato dalla giornalista riccionese Sabrina Campanella, MyTrolleyBlog scala la Serp di Google fino ad arrivare in vetta al motore di ricerca…
continua a leggere

Luglio 2018 – Sapevo che la redazione di Caterpillar stava trasmettendo in diretta da Riccione, ma non mi aspettavo davvero di essere invitata in trasmissione a parlare del mio blog…! Grazie Radio 2!

Intervista su rollingpandas.it a Sab, autrice del blog My Trolley Blog, sul viaggio ideale

www.rollingpandas.it
Sab, autrice del blog My Trolley Blog, che ci ha raccontato di come è nata la sua passione per i viaggi e del suo tipo di viaggio ideale…
continua a leggere

www.newsrimini.it
L’8 Dicembre 2016 andava on line il blog personale di Sabrina Campanella, giornalista Riccionese. L’ispirazione all’autrice è arrivata dalla sua passione per la scoperta di nuovi trend e nuove destinazioni… continua a leggere

sabrina campanella my trolley blog
sabrina campanella my trolley blog
Campanella, cool hunter a 5 stelle - di Marco Valeriani

In tempi non sospetti, nel 2007, un collega giornalista scrisse – a mia insaputa – questo mio ritratto e lo pubblicò su una delle testate con cui allora stava collaborando.

Rileggerlo oggi è di nuovo una bella emozione quindi, a Marco, anche è passato ormai un sacco di tempo, dico di nuovo e sinceramente grazie!

Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Back To Top