skip to Main Content
Vacanze In Hotel: Tutto Il Meglio E Il Tutto Peggio

Vacanze in hotel o in casa: cosa preferite? La rivoluzione di Airbnb  (che non è ancora finita, ecco le ultime novità), offre molte alternative alle classiche vacanze in hotel. Non so voi, ma personalmente non scelgo più così spesso l’albergo. Oltre all’house sharing, preferisco spesso i soggiorni nei design hostels d’ultima generazione. E voi?

Se parliamo di vacanze in hotel, la formula classica insomma,  uno studio condotto da Nestlè Professionnal  che ha indagato sul tema cercando le risposte sui social, mi ha stimolata a parlare di travel da un’altra prospettiva. Sono stati circa 500 gli utenti presi a campione nella regione dove vivo (uomini e donne Bolognesi tra i 20 e i 55 anni).  Sui principali network è stato condotto un monitoraggio per analizzare il loro rapporto con le vacanze in hotel ed ecco qua i dati.

vacanze con il trolley

Sab Campanella, autrice del blog, in viaggio con il suo trolley

Vacanze in hotel: in una parola, benessere

I tre motivi principali per cui l’hotel è sempre l’hotel, secondo il campione

  • Il soggiorno in hotel, in base ai dati dell’analisi, è percepito come un’esperienza. Ha molto a che fare con piacere, aspettative e relax (pur senza escludere stress e ansia, come vedremo tra poco).
  • Le vacanze in hotel hanno anche una valenza social, ma nel senso 1.0 del termine, in quanto facilitano nuove relazioni personali.
  • L’hotel è servizi e coccole, tanto che sono parecchi quelli che sognano di rivivere tra le pareti di casa alcune delle esperienze tipiche dell’hotellerie. Idromassaggio e sauna, per esempio, (rispettivamente desiderati anche nell’ambiente domestico dal 47% e 39%), ma, soprattutto, la colazione abbondante e pigra (50%). A me, sinceramente, a casa mancano tutte e tre,  a voi no?
esterno hotel: flam norvegia

Heimly Pensjonat: Budget Hotel a Flam, Norvegia

Hotel: cosa vince?

Dicevamo che la vacanza in hotel è percepita come un’esperienza ed ecco allora che a vincere non è il prezzo, ma la popolarità off e on line della struttura. Il primo elemento che influisce sulla scelta dell’albergo è infatti la sua reputazione, stando al dato che il 41% di chi prenota una vacanza in hotel si affida al parere di chi ci è già stato. Seguono servizi (21%) e posizione (29%). Anche per voi funziona cosi? O la location strategica vale più dei servizi?

Caro hotel, non mi deludere

Una volta scelta la struttura, ecco che s’innescano le aspettative connesse alle vacanze in hotel. Ecco le più comuni secondo l’analisi di commenti e recensioni. In cima alla lista la pulizia impeccabile, ma grande importanza viene attribuita anche alla cura dell’interior design (letti comodi, bagni ben accessoriati, dettagli sofisticati). Eppure non basta, perchè comfort, relax e riservatezza sono altrettanto desiderati e apprezzati.

vacanze in casa a firenze

Firenze, Residenza d’epoca Toscanelli: comfort da hotel in una casa d’epoca davanti a Palazzo Pitti

Lo stress da vacanze si vive in hotel

Hotel: relax, comfort e piaceri, ma non solo. L’arrivo e la partenza sono i momenti in cui debolezze e tic hanno per molti la meglio. Il primo timore pare essere legato a eventuali imprevisti con la prenotazione. E se anche il check in, invece, non crea problemi, l’ingresso in camera è un altro momento topico! Ben il 32% prima ancora di togliersi il soprabito la ispeziona in maniera quasi scientifica, verifica dimensioni, vista, arredo e accessori vari. E altrettanto rigorosamente, in tempo reale, chi in cerca di sostegno e chi di un parere, è pronto a condividere sui social eventuali mancanze come pantofole, accappatoio,  spazzolino, cioè gli oggetti che ricordano casa. Infine, anche quando le aspettative non vengono deluse, rimane sempre per parecchi l’incognita dei vicini di stanza: e se sono rumorosi?

Volete il mio parere? Take it easy, almeno in vacanza…!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Back To Top