skip to Main Content
Budapest O Bucarest? | Cosa Sapere Prima Di Partire

Budapest o Bucarest? No, non è un gioco di parole! Succede spesso che queste due capitali dell’Est vengono confuse. Io sono stata in entrambe e in realtà sono molto diverse. Ve le racconto in poche (ma credo utili) parole

Budapest o Bucarest?  Lo sapevate che i casi di errori sono così frequente che entrambe le città, qualche anno fa, ci hanno ironicamente costruito su le loro campagne di comunicazione turistica? Incredibile, ma vero! E’ lunga persino la lista delle rockstar, da Michael Jackson a Lenny Kravitz ai Metallica (ma non solo), e delle leggendarie epic fails in occasione dei rispettivi concerti. Eppure Budapest e Bucarest non sono affatto la stessa cosa, perchè è la loro storia che non è la stessa. Pur se entrambe si trovano nell’Est Europa e sono destinazioni low cost, la prima è la capitale dell’Ungheria e lo sport nazionale per eccellenza è il calcio, mentre la seconda è la capitale della Romania e qui vanno pazzi per il basket. Ma ovviamente non è tutto qui.

Budapest o Bucarest? Cominciamo a schiarirci le idee

Che sia Budapest o Bucarest, il Parlamento è in entrambi i casi il classico hotspot per una foto ricordo e e si fa notare facilmente: nella capitale dell’Ungheria si affaccia maestoso sul fiume, mentre quello della capitale della Romania è il secondo edificio più grande al mondo dopo il Pentagono. A Bucarest non troverete il Danubio né magnifici ponti, così come a Budapest non troverete l’Arco di Trionfo che le vale il titolo di Parigi dell’Est. E a Bucarest non troverete nemmeno i ruin pubs, caratteristici bar all’interno dei vecchi palazzi abbandonati d’epoca comunista (dove vi consiglio assolutamente di andare!) La gente del posto, di sera, si ritrova invece a bere e a mangiare nella città vecchia (Old Town), interamente pedonale, e riempie di rumore i locali del Villacrosse Passage fumando narghilè.

budapest: ruin bar

Nightlife a Budapest: ruin bar

pub a bucarest

Nightlife a Bucarest: locale ad Old Town

Budapest o Bucarest ? Moda vintage o cultura locale?

Cosa comprare nella capitale ungherese

Nè l’una né l’altra sono il paradiso dello shopping, ma cosa comprare a Budapest o Bucarest? La prima è piena di vintage e di charity shops e se siete (come me) amanti della moda second hand è facile e divertente fare buoni affari. Fidatevi, perché li ho girati tutti. ma alla fine ho comprato da Szputnyik (qui oltre al vintage ci sono le collezioni dei designers locali – e io ho comprato entrambi -) e da Gardrobe (al 1061 di Kyraly U.) dove ho scovato una giacca smoking di Michael Kors in perfetto stato per 80 euro. Big deals, come direbbero gli inglesi!

shopping a budapest

shopping a budapest

Non siete nostalgici e siete, invece, hipster? Allora l’indirizzo giusto è il West Coast Barbers Store (in Muzeum Korùt), il tempio dello street style a Budapest: mentre si fa shopping ci si può anche fare una pausa food al bar o barba e capelli.

lipscani, carateresti, bucarest

Carturesti, Bucarest

bar carturest bucarest

A Bucarest con la tee shirt comperata a Budapest

Shopping nella capitale rumena

Bucarest, molto meno fashionista, è invece la città perfetta per comperare libri e artigianato artistico. E’ il quartiere di Lipscani il cuore culturale della città, pieno di piccole gallerie, negozi d’antiquariato e mercatini dove trovare ceramiche old style a poco prezzo. Qui c’è anche una libreria inserita tra le dieci più belle del mondo e i quattro piani di Carturesti accontentano davvero tutti. Per visitarla con calma ci vuole un pò, ma dopo lo shopping si può sempre fare un salto al bar all’ultimo piano per un estratto di frutta o un healthy snack. Io ho fatto così!

ceramiche mercatino bucarest

artigianato rumeno

Artigianato artistico a Bucarest

Dove mangiare a Budapest o Bucarest?

Certo quando viaggio voglio sempre assaggiare i piatti tipici, purché ne valga la pena. Se si tratta di goulash (la specialità ungherese) o di ciorba (il contraltare balcanico), improbabile zuppa a base di carne di pecora e di gallina, verdure, cipolla ed aglio a volontà, passo volentieri! Budapest o Bucarest, poco importa: io, in entrambi i casi, ho preferito andare alla ricerca di piatti internazionali ben fatti.

budapest printa

Printa, il concept store dI Budapest: ottimo indirizzo per prendere un caffè e far shopping 

Il caffè nel creative lab di Budapest VS il the nel vecchio palazzo di Bucarest

Cominciando da un buon caffè (o da un the) sono due gli indirizzi che voglio assolutamente consigliarvi. Uno si chiama Printa ed è probabilmente il posto più all’avanguardia di Budapest (è in Rumbach Sebestyén Utca). Non è esattamente un locale, anzi è un lab creativo perchè la moda e gli accessori per la casa in vendita qui sono tutti disegnati nello studio stilistico a vista e realizzati solo con materiali di riciclo. Delizioso il piccolo corner per prendere il caffè, che si affaccia su una piccola galleria dove sono esposti lavori di grafica realizzati dai designer locali.

The bianco e cheesecake a Bucarest da Ceainaria Infinitea

L’altro, invece, a è Bucarest ed è perfetto se vi va un ottimo the. Si chiama Ceainaria Infinitea ed è il posto più romantico di Bucarest, secondo me (al numero 7 di Dr. Grigore Romniceanu). E’ nascosto in un palazzo residenziale, non c’è nemmeno l’insegna e si sale a piedi al secondo piano pensando di aver sbagliato indirizzo. E invece è il posto giusto, ed è una meraviglia!  Teiere di tutti i tipi usate come dettagli di stile, tavolini in ferro battuto e poltroncine rivestite in tessuto. E poi, la varietà di the e di torte fatte in casa è davvero invitante, e in lista c’è persino il Kekecha, il the dei monaci buddisti.

Il mio pranzo a Bucarest da Pow-Wow: humus e taboulè

Mangiare a Bucarest, ma fuori dal centro

Rimanendo ancora per un attimo in Romania, “probabilmente il miglior ristorante di Bucarest”, secondo l’insegna fuori dal locale, è il Caru cu Bere (in Strada Stavropoleos, in piena Old Town), ma a me non è bastata questa promessa per entrarci. Molto meglio allontanarsi da Old Town, così turistica, e andare invece, per esempio, al Pow-Wow (in Calea Victorei): la cucina non sarà tipica, ma è ottima. La sera ci si può prendere anche solo un cockatil e spesso c’è anche un dj set. Se non siete in cerca della cucina tradizionale rumena consigliatissimo anche il Nuba, nel quartiere residenziale di Dorobanti. La domenica è il posto dove i locali ci fanno il brunch.

The Vintage Garden, Budapest

Budapest: thailandese al take away e cena al bistrot

La migliore cena che ho fatto a Budapest, invece, è stata quella al Pad Thai Wok Bar di October Utca. Tutto è preparato espresso con ingredienti freschi nella cucina a vista e nelle grandi wok e, al momento dell’ordine, ognuno si crea il suo pad thai come vuole. In alternativa c’è il Vintage Garden (nel quartiere ebraico), un design bistrot shabby e raffinato. Qui l’ispirazione è la Provenza e pare proprio d’essere in un delizioso giardino! Non avevo prenotato, però, mi sono dovuta accontentare di un drink quindi non so  com’è la cucina.

Budapest o Bucarest che sia, non perdetevi le terme

Budapest è piena di stabilimenti termali antichissimi perchè sono una vera e propria tradizione locale (che senz’altro batte la cucina del posto) e sono moltissimi i residenti che ci vanno quotidianamente, sia d’estate che d’inverno. Io ho passato un pomeriggio alle Terme Széchenyi, tra tutte le ho scelte perchè ci si arriva direttamente e comodamente con la metropolitana prendendo la linea 1 e scendendo a Hosok Tere. L’ingresso costa circa 15 euro, accappatoio e asciugamano si noleggiano a parte. Ci sono vasche almeno una decina di vasche, tra interne ed esterne, a varie temperature, due bagni turchi e un paio di saune.

Terme di Budapest

Le più antiche in assoluto, però, sono le Terme Gellert, ai piedi della collina che sale verso Pest. Per arrivarci si prende l’autobus (18, 19, 47, 49) o il tram (7, 7A, 86 e 19). Anche a Bucarest sono andata alle terme, attirata dal complesso più grande dellEst Europa. E davvero è immenso, oltre che nuovissimo e all’avanguardia. Le piscine sono solo due, ma con tanto di pool bar per bersi un cocktail restando ammollo. Però qui le saune sono più di una dozzina di saune (ognuna con temperatura e aromatherapy differente), e le aree relax sono in un meraviglioso giardino tropicalea. Anche qui ci si arriva in autobus, ma è un pò fuori città: si parte da Piazza Romana e il trasporto è gratuito (ogni ora). L’ultima corsa per tornare in città è a mezzanotte, quindi ci si può andare anche a fine giornata dopo essersi goduti Bucarest. Il biglietto per l’intera giornata costa circa 20 euro, ma si può fare anche solo il serale.

Budapest o Bucarest: in ogni caso, perchè andare verso Est

Per concludere, Budapest o Bucarest? Voi che idea vi siete fatti? Se dovessi dirvi quale delle due città mi è piaciuta di più, sinceramente è difficile fare una scelta. Ognuna è fatta a modo suo e ha una propria precisa identità, al di là dei divertenti misunderstanding. Entrambe hanno un fascino indimenticabile e poi sei giorni in totale (3 qua e 3 là) vi costeranno quanto un solo giorno a Londra o a Parigi. Nel 2018 programmateci un viaggio: io, nella mia East bucket list, ci ho già messo Praga, Sofia, Riga e Belgrado. Qualsiasi sia la prossima meta, a voi (e a me) dico buon viaggio 🙂

 

 

This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Google+
https://www.mytrolleyblog.com/dove/budapest-o-bucarest-cosa-sapere
Back To Top