skip to Main Content
Sicilia Street Food: Cinque Indirizzi Cult

Lo street food in Sicilia è una cosa seria: ecco una lista di indirizzi sincera ed affidabile.

Arancini, ma anche polpettine e cartocci, panini e burgers ai sapori del territorio. E, naturalmente, granite e cannoli. Dove trovare in Sicilia street food da favola? Qui il mio itinerario.

Sicilia street food al Fish Lab di Pescaria

Quando sono arrivata a Catania era praticamente ora di pranzo: il cielo era blu intenso e io fremevo per andare alla scoperta della città. Così mi sono incamminata verso il Duomo alla ricerca di un posto che facesse al caso mio. C’era il sole, volevo starmene all’aperto a guardare quel cielo blu di dicembre fare da sfondo all’arte barocca della città.

Catania Piazza Duomo

A due passi dal duomo di Catania il migliore street food della città e, secondo il Corriere della Sera, di tutta la Sicilia

Arrivata in Piazza Duomo, però, ancora non avevo trovato nulla che mi assomigliasse, così ho continuato a camminare in cerca d’altro. Attirata dagli strilli dei venditori, sono arrivata al mercato ittico dove ho scovato il Scirocco Fish Lab . Questo piccolo chiosco è tra i più noti indirizzi in Sicilia di street food, si trova subito alle spalle della famosa fontana dell’Elefantino.

street food sicilia polpettine di pesce

In pratica è una friggitoria, ma non solo, che preparara al momento proposte veloci, sia di mare che di terra, che hanno dentro la Sicilia. E’ stato tutt’altro che facile scegliere (avrei assaggiato davvero tutto.!), ma alla fine ho ordinato una porzione di arancinetti di mare  (in un cartoccio ce ne sono tre, ai gamberi, alla seppia e ai calamari) ed una di polpettine di pesce, oltre ad un birra artigianale locale. Quatto o cinque tavolini in tutto, all’aperto con vista sul mercato del pesce. Il dialetto siculo è ovunque, l’atmosfera verace, i sapori sinceri.

birra siciliana

La bottega sicula dello street food

Finito il pomeriggio alla scoperta di Catania, la sera l’appetito è tornato a farsi sentire. Del classico ristorante non ne avevo proprio nessuna voglia e così mi sono messa alla ricerca d’altro che sapesse di Sicilia e di street food. Camminando su Corso Umberto mi sono infilata in un piccolo vicolo. E’ Via Santa Filomena, l’indirizzo preferito dai locali per mangiare bene senza troppi turisti intorno (poi ho scoperto). E’ proprio qui che ho trovato Fud, una bottega sicula che mette in menù i sapori di Sicilia da prendere a morsi e mangiare con le mani. Dai burgers di carne alle pizze, tutto è farcito con prodotti a km zero come il bufalo ragusano, il suino nero e l’asino, i formaggi del territorio e le verdure locali di stagione. Non accettano prenotazioni ed è sempre affollatissimo. Nell’attesa si può curiosare tra gli scaffali della bottega e fare un pò food shopping autentico.

Siracusa: lo street food ad Ortigia

Sicilia street food anche dentro ai panini della bottega del Caseificio Borderi di Ortigia. Segnatevelo perchè è un’esperienza assolutamente da fare. Per averne uno preparatevi a stare in fila circa un’ora, ma con il casaro Andrea non c’è pericolo di annoiarsi. E’ l’anima del mercato, un personaggio a tutti gli effetti. Mentre prepara i panini ha una battuta per tutti (stranieri inclusi): ride, scherza e racconta aneddoti esilaranti mentre affetta provole e caciocavalli, spalma ricotte infornate e offre assaggi in qua e in là.

Oltre alle dimensioni dello sfilatino, che sono fuori dall’ordinario, è l’intensità dei sapori che è davvero notevole. E oltre al buono, c’è tutto il bello: stando in fila s’incontra la vera Sicilia. Io ad esempio ho conosciuto Alfio, un simpaticissimo catanese con cui ho diviso il panino così su due piedi e che lui, da vero gentiluomo del Sud, ha insistito per offrirmi. La farcitura, però, è talmente ricca, sapida e profumata che è stata un’impresa finirne anche solo la metà.

Sicilia street food: oltre al salato

Per uno spuntino veloce da fare on the road il cannolo e la granita sono due ottime alternative in Sicilia alla voce street food. Se andate a Noto, uno splendido museo d’arte barocca a cielo aperto, non perdetevi una tappa al pluripremiato Bar Sicilia. E’ proprio sul corso principale e il banco pasticceria è in grado di convincere anche i palati meno golosi. Difficile anche questa volta scegliere: alla fine io sono andata sul classico, e ho pranzato con un cannolo ripieno alla ricotta (ma ci sono anche al pistacchio e alla crema). Federica però, una sorridente siracusana Doc, mi ha detto che per nessun siciliano sarebbe mai e poi mai un’alternativa al pasto, anche se poi ha ammesso che a livello calorico la gara con un pranzo medio in realtà ci può tranquillamente stare…! W la sincerità!

cannoli sicilia street food

E’ a Noto uno dei migliori indirizzi dove mangiare cannoli siciliani indimenticabili

Se, invece vi trovate a passare da Taormina, prendetevi una granita al Bam Bar. E’ un indirizzo storico e tipico, arredato con mattonelle decorate di mille colori. Se il vostro stile è healthy quelle alla frutta sono una garanzia (mandarino più arancia e’ un’opzione che vi raccomando), ma, in inverno, ci sono anche più golose e sostanziose come quella cioccolata e panna. Una volta fatta la vostra scelta tra la dozzina di gusti disponibili, portatela via incamminandovi lentamente verso il teatro greco. Se la giornata è tersa il panorama è unico: da un parte l’Etna e dall’altro il mare. Io, gustandomi la mia granita, mi sono seduta sull’antica scalinata e sono rimasta a guardare quello spettacolo davvero indimenticabile.

sicilia street food granite

L’esterno del Bam Bar a Taormina

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Back To Top