skip to Main Content
Toscana: Quel Dolce Ritmo Slow Che Avevo Dimenticato

Toscana, un posto dove il ritmo torna incredibilmente slow e assomiglia a quello degli anni in cui ero bambina. All’epoca, con i miei nonni, trascorrevo i week end tra una partita a carte, una bella passeggiata e qualche ottima mangiata. Ed ero felice così

Quanta Italia non conosco ancora e ho tanta voglia di scoprire! Ecco perché, quando un’amica toscana mi ha parlato della Valdinievole, ho messo al volo due cose nel mio trolley e sono partita in direzione Montecatini. Complice della mia decisione l’improvviso ricordo che era una delle località preferita da mia nonna. Lei amava andarci a fine estate e al ritorno mi incantava con splendidi racconti del suo soggiorno. Allora, trascorrevamo spesso i fine settimana insieme. Per lo più andavamo verso il Monte Carpegna (nelle Marche) dove c’era una piccola casetta di famiglia. Le giornate, lì, scorrevano lente, facendo cose semplici. Tutto sapeva di buono.

Uzzano, in Valdinievole (PT),  è uno dei borghi da non perdere

Facendo una veloce ricerca sul web prima della partenza ho intuito subito che quello della mia amica Cristina era un ottimo consiglio. E sono partita piena di voglia di ritrovarmi e di perdermi nei piccoli borghi della Toscana, tra panorami incantevoli,  buon cibo e buon vino.

montecatini, padelle fucecchio

Padule Fucecchio, wild lanscape

La magia del birdwatching, a due passi da Montecatini

montecatini e dintorniQuando sono arrivata in Valdinievole ho trovato molto di più di quanto potessi aspettarmi. Ho cominciato facendo un gita a bordo di una imbarcazione tipica utilizzata nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio. L’itinerario on boat è incantevole: un meraviglioso viaggio immersivo a stretto contatto con la flora e la fauna locale. Ho scoperto, così, di trovarmi nella più estesa palude interna italiana che ospita, oltretutto, la più grande colonia di aironi di tutto il centro-sud.

Birdwatching

Durante la gita abbiamo fatto anche una sosta con birdwatching all’osservatorio faunistico de Le Morette da dove è possibile osservare da vicino centinaia di specie di uccelli. Il barcaiolo mi ha spiegato che ce ne sono quasi 200 perché il Padule è zona di passaggio migratorio tra la costa tirrenica e l’interno. Ed è un vero spettacolo.

Slow Food in Valdinievole

A queso punto, lo ammetto, avevo una gran fame! On line avevo letto di un accordo tra Montecatini e Slow Food Italia per valorizzare i produttori locali di qualità. Ad essere sincera fino in fondo ero già partita dalla Romagna verso la Toscana con l’idea fissa di una degustazione di formaggi (di cui vado ghiotta) che avevo riservato. Così mi sono diretta a Borgo Buggiano verso la Fattoria Lenzini. Qui la specialità è il Pecorino a Latte Crudo della Montagna Pistoiese (presidio Slow Food), ma di formaggi freschi e stagionati sia di mucca che di pecora non c’è che l’imbarazzo della scelta!

prodotti slow food valdinievole, montecatini

In bici around Montecatini

Chi mi conosce sa che amo fare sport, soprattutto all’aria aperta. Personalmente ho scelto di percorrere un itinerario in bici ai margini del Padule. Niente di impegnativo: 26 km in tutto, con partenza da Montecatini e ritorno, che non richiedono necessariamente una bici da sterrato.

Olii pregiati, vini e bruschette: what else?

La tappa successiva mi ha condotta all’azienda agricola Marzalla, nella località di Collecchiouna. Qui mi sono goduta una degustazione di vini bianchi DOC che ho accompagnato con olii extravergine di oliva versati a crudo su dell’irresitibile pane toscano.

bruschette in valdinievole,

Ho concluso la mia giornata ritornando a Montecatini , famosissima per le sue terme, notevole esempio Liberty del nostro Paese. Forse in pochi sanno, invece, che sempre qui c’è anche uno spazio dedicato alla grande arte contemporanea. Dentro al MO.C.A. è conservata, tra i tanti capolavori esposti, anche una delle più grandi tele di Mirò. L’opera, intitolata“Donna avvolta in un volo d’uccello”, fu dipinta dall’artista fine anni ’70  e poi donata alla città. Questa struttura è inserita nei percorsi museali che compongono il programma della Open Week. Potete quindi scegliere uno in base alle vostre passioni culturali. Ad esempio, nel parco termale vengono organizzate visite guidate sul suo patrimonio artistico, architettonico e botanico. E sempre a proposito di Toscana, se per raggiungere la Valdinievole vi trovate a passare da Firenze, sul blog trovate anche il mio unconventional itinerario Oltrarno . Cittadino sì, ma altrettanto slow.

Tutte le foto sono tratte dalle pagine Facebook AroundMontecatini e SlowFood Valdivienole

 

Questo articolo ha 2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Back To Top